AMARO MEDICINALE Giuliani bottiglia 400 ml


7,40 7,40

Disponibile

WhatsApp 393.8550559

Product Description

DENOMINAZIONE:
AMARO MEDICINALE GIULIANI SOLUZIONE ORALE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Farmaci per la costipazione.

PRINCIPI ATTIVI:
100 g di soluzione contengono: rabarbaro estratto molle 356 mg, cascar a estratto secco 121 mg, genziana estratto molle 111 mg, boldo estratt o molle 100 mg.

ECCIPIENTI:
Aromi naturali, Glicerina, Caramello, Sodio bicarbonato, Esteri dell’a cido p-idrossi-benzoico sale sodico, Alcool, Essenze, Saccarosio, Acqu a.

INDICAZIONI:
Utilizzato in adulti e bambini (al di sopra dei 10 anni d’eta’) in cas o di: difficolta’ digestive (quali senso di pesantezza allo stomaco, s onnolenza dopo i pasti); mancanza di appetito; trattamento di breve du rata della stitichezza occasionale.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR:
Ipersensibilita’ ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri com ponenti di questo medicinale.
I lassativi sono controindicati nei sogg etti con dolore addominale acuto o di origine sconosciuta, nausea o vo mito, ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di origi ne sconosciuta, grave stato di disidratazione.

POSOLOGIA:
Adulti.
Per favorire la digestione, stimolando la funzione biliare: ne l caso della formulazione in flacone un bicchiere dosatore (pari a 20 ml, misurabili con il dosatore incluso) dopo i due pasti principali, n el caso della formulazione in flaconcino, un flaconcino monodose dopo i due pasti principali.
Per stimolare l’appetito: nel caso della formu lazione in flacone un bicchiere dosatore (pari a 20 ml, misurabili con il dosatore incluso) prima dei due pasti principali, nel caso della f ormulazione in flaconcino, un flaconcino monodose, prima dei due pasti principali.
Come lassativo: nel caso della formulazione in flacone 12 bicchieri dosatori (pari a 20-40 ml, misurabili con il dosatore incl uso la sera, prima di coricarsi, nel caso della formulazione in flacon cino, 1-2 flaconcini monodose, preferibilmente la sera, prima di coric arsi.
I lassativi devono essere usati il meno frequentemente possibile e per non piu’ di 7 giorni.
L’uso per periodi di tempo maggiori richi ede la prescrizione del medico, dopo adeguata valutazione del singolo caso.
Popolazione pediatrica: l’uso nei bambini di eta’ superiore a 10 anni prevede che le dosi siano dimezzate e che il prodotto sia diluit o in acqua.
La dose corretta e’ quella minima sufficiente a produrre u na evacuazione di feci molli.
E’ consigliabile usare inizialmente le d osi minime previste.
Quando necessario, la dose puo’ essere poi aument ata, ma senza mai superare quella massima indicata.
Il medicinale puo’ essere preso come tale o diluito in acqua.
In ogni caso, ingerire il medicinale insieme ad una adeguata quantita’ di acqua (un bicchiere ab bondante).
Una dieta ricca di liquidi favorisce l’effetto del medicina le.

CONSERVAZIONE:
Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

AVVERTENZE:
L’abuso di lassativi (uso frequente o prolungato o con dosi eccessive) puo’ causare diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sa li minerali (specialmente potassio) e altri fattori nutritivi essenzia li.
Nei casi piu’ gravi e’ possibile l’insorgenza di disidratazione o ipopotassiemia la quale puo’ determinare disfunzioni cardiache o neuro muscolari, specialmente in caso di contemporaneo trattamento con glico sidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi.
L’abuso di lassativi, spec ialmente quelli di contatto (lassativi stimolanti), puo’ causare dipen denza (e, quindi, possibile necessita’ di aumentare progressivamente i l dosaggio), stitichezza cronica e perdita delle normali funzioni inte stinali (atonia intestinale).
Se gli episodi di stitichezza si present ano ripetutamente deve essere consultato il medico.
Il trattamento del la stitichezza cronica o ricorrente richiede sempre l’intervento del m edico per la diagnosi, la prescrizione dei farmaci e la sorveglianza n el corso della terapia.
Consultare il medico quando la necessita’ del lassativo deriva da un improvviso cambiamento delle precedenti abitudi ni intestinali (frequenza e caratteristiche delle evacuazioni) che dur i da piu’ di due settimane o quando l’uso del lassativo non riesce a p rodurre effetti.
E’ inoltre opportuno che i soggetti anziani o in non buone condizioni di salute consultino il medico prima di usare il medi cinale.
Popolazione pediatrica Nei bambini al di sotto dei 10 anni il medicinale puo’ essere usato solo dopo aver consultato il medico.
Info rmazioni importanti su alcuni eccipienti Il prodotto contiene saccaros io, di cio’ si tenga conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche.
I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al frut tosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza d i sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.
Il prodot to contiene paraidrossibenzoati.
Puo’ causare reazioni allergiche (anc he ritardate).
Questo medicinale contiene 10 vol % di etanolo (alcool) , cioe’ fino a 1,5 g di alcool per dose, equivalenti a 38 ml di birra o 16 ml di vino per dose.
Puo’ essere dannoso per gli alcolisti.
Da te nere in considerazione per le donne in gravidanza o in allattamento, n ei bambini e nei gruppi ad alto rischio come le persone affette da pat ologie epatiche (in particolare per quelli affetti da etilismo cronico ) o epilessia.
Questo medicinale contiene 1,12 mmol di sodio per dose (nel caso dei flaconcini 1,06 mmol per dose).
Da tenere in considerazi one in persone con ridotta funzionalita’ renale o che seguono una diet a a basso contenuto di sodio.

INTERAZIONI:
I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell’intestino, e q uindi l’assorbimento, di altri farmaci somministrati contemporaneament e per via orale.
Evitare quindi di ingerire contemporaneamente lassati vi ed altri farmaci: dopo aver preso un medicinale lasciare trascorrer e un intervallo di almeno 2 ore prima di prendere il lassativo.
Il lat te o gli antiacidi possono m-odificare l’effetto del medicinale; lasci are trascorrere un intervallo di almeno 1 ora prima di prendere il las sativo.

EFFETTI INDESIDERATI:
Occasionalmente: dolori crampiformi isolati o coliche addominali, piu’ frequenti nei casi di stitichezza grave.
Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:
Non esistono studi adeguati e ben controllati sull’uso del medicinale in gravidanza o nell’allattamento.
Pertanto il medicinale deve essere usato solo in caso di necessita’, sotto il diretto controllo del medic o, dopo aver valutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto o per il lattante.



Non ci sono recensioni disponibili su questo prodotto