Scottature solari: come proteggersi




COSA SONO

L’ustione solare è una infiammazione della pelle provocata da una eccessiva esposizione alla luce del sole (ma anche alla luce di lampade solari, quali quelle utilizzate nei saloni di bellezza). I raggi ultravioletti (o raggi UV) che si irradiano dal sole, infatti, oltre ad abbronzare la pelle, inducendo la produzione di melanina, provocano anche effetti dannosi sulla pelle. L’effetto dipende molto dal tipo di pelle di ogni persona (fototipo): chi ha la carnagione scura è meno sensibile ai raggi UV rispetto a chi ha i capelli biondi o rossi, la pelle chiara e gli occhi azzurri. Anche le parti del corpo non sono tutte ugualmente sensibili: gli occhi, il naso, le labbra sono più sensibili di braccia e gambe. I bambini e gli anziani inoltre sono più sensibili degli adulti. Un elemento importante è l’ora del giorno in cui ci si espone al sole: tra le 11 e le 15 il sole è più pericoloso, soprattutto laddove siano presenti superfici riflettenti la luce, come la neve, specchi d’acqua e sabbia.

Cosa Fare

  • Idratare la pelle arrossata con lozioni, latti o creme specifiche e di qualità. Per ottenere un maggior sollievo, si consiglia di raffreddare il prodotto (es. in frigorifero) prima di applicarlo sulla pelle arrossata dalla scottatura solare
  • Accendere un ventilatore è un rimedio efficace per alleviare immediatamente la sensazione di dolore bruciante che pervade il corpo dopo un eritema solare. L’effetto di freschezza è comunque temporaneo, dato che svanisce non appena ci si allontana dal ventilatore
  • Fare una doccia fredda o strofinare delicatamente una borsa del ghiaccio (avvolta su un panno morbido di cotone) sulla pelle colpita dalla scottatura solare. La crioterapia è un rimedio molto efficace per attenuare temporaneamente il dolore generato dall’eritema solare
  • Assumere un antidolorifico può dar sollievo al bruciore persistente tipico dell’eritema solare
  • Applicare direttamente sulla pelle impacchicalmanti (i rimedi naturali sono particolarmente efficaci)
  • Avvolgere braccia e gambe con un panno inumidito di acqua fresca. Sostituire il panno con un altro non appena si avverte nuovamente la sensazione di calore
  • Dopo la doccia od un bagno fresco, asciugare delicatamente la pelle con un panno estremamente soffice, in modo da evitare di graffiare od irritare ancor più la cure arrossata
  • Dopo la doccia, nutrire la pelle con un olio specifico
  • Bere molti liquidi è indispensabile durante e dopo l’esposizione solare per prevenire la disidratazione
  • Utilizzare creme idratanti e nutrienti nei 7-10 giorni successivi all’eritema. Difatti, la pelle colpita dall’eritema solare tende a desquamarsi; pertanto, l’applicazione regolare di creme specifiche favorisce la guarigione in tempi più brevi
  • Bagnare la scottatura solare immergendo la zona ustionata in acqua corrente conferisce un immediato sollievo
  • Consultare il medico in caso di eritema solare particolarmente esteso ed in presenza di processi infiammatori

Cosa NON fare

  • Continuare ad esporsi al sole nei giorni successivi all’eritema solare
  • Graffiare e grattare la pelle. È estremamente importante resistere dallo strofinare la cure arrossata dall’eritema solare nel (vano) tentativo di porre rimedio al prurito. Un simile comportamento può perfino peggiorare l’infiammazione e l’arrossamento
  • Rompere eventuali vescicole o bolle formatesi sulla pelle. Lo scoppio delle vescicole, ripiene di liquido, aumenta il rischio d’infezione e dilata i tempi di guarigione dall’eritema solare
  • Utilizzare creme a base di benzocaina (anestetico locale) in caso di allergia o ipersensibilità al prodotto
  • Applicare creme a base di benzocaina ai bambini di età inferiore ai 2 anni (salvo diversa indicazione del medico)
  • Asciugare la pelle con panni di spugna ruvida. Anche se (estremamente) allettante, si sconsiglia vivamente di asciugare la pelle colpita da eritema solare con asciugamani ruvidi, dato che possono aggravare l’arrossamento. Dopo la doccia, si consiglia piuttosto di asciugare la pelle umida con impacchi leggeri e delicati
  • Bere acqua ghiacciata: un simile comportamento aumenta il rischio di congestione
  • Peeling e scrub della pelle: queste procedure vanno evitate in presenza di eritema solare
  • Sottoporsi a sedute abbronzanti (docce/lettini a lampada UV) nei giorni seguenti all’eritema solare

 

QUALI SONO I RISCHI

Ripetute ustioni solari possono provocare un precoce invecchiamento della pelle (perdita di elasticità, formazione di rughe), alterazioni della struttura della pelle e, nei casi più gravi, sviluppo di tumori cutanei quale il melanoma.

QUANDO RIVOLGERSI AL MEDICO

  • Quando compare febbre al di sopra di 39° C.
  • Quando il dolore dura per più di 48 ore.
  • Quando compare vomito, diarrea, brivido, polso rapido e aumento della frequenza respiratoria ci si sente confusi o si manifesta , shock o perdita della coscienza.


Garanzia per te

sito-web-legale

Pagamenti

Metodi di pagamento disponibili:
Bonifico bancario, contrassegno, Paypal e carte di credito ammesse o contanti per ritiro in sede.
available-credit-cards
Puoi pagare in contanti

Spedizioni

Metodi di spedizione disponibili:
GLS, SDA, Poste Italiane, DHL.

Comparatori e certificazioni

comparatore-1 comparatore-2comparatore-4Daasy Partnercomparatore-5



Serietà, esperienza e sicurezza su ePharmacy

Ordina su ePharmacy.it con fiducia, i nostri feedback parlano chiaro!

Spedizione entro 24 ore*

Spedizione gratuita per ordini superiori a 100 euro

*99% degli ordini processati